regolamento

1. Per Carrera si intendono i mezzi meccanici e per TEAM i partecipanti (gruppi) o equipaggi.

2. Il responsabile delle gare è il Presidente della Giuria.

3. Non è ammessa l'ignoranza per non presa visione del presente regolamento.

4. Alle gare possono partecipare tutti i TEAM il cui responsabile abbia presentato l'iscrizione alle gare (preso visione del presente regolamento e delle sue integrazioni). Il team deve essere iscritto entro il 31/7 e l'equipaggio deve essere iscritto almeno 10 giorni antecedenti la 1^ prova ufficiale. I team che non iscrivono la macchina entro la data stabilita saranno passibili di multa pari al 20% del montepremi finale, mentre il team che non iscrive l'equipaggio entro i termini viene eliminato automaticamente dalla gara. Inoltre si specifica l'obbligo per i team che hanno più di una macchina iscritta di dividere gli equipaggi il giovedì precedente le prove ufficiali, pena l'eliminazione dalla gara.

5. L'equipaggio di ogni Carrera potrà essere composto da un massimo di 8 persone intercambiabili tra loro nei ruoli (è compito del responsabiledel team segnalare i nomi e i dati sull'apposito modulo di iscrizione). Tutti i componenti dell'equipaggio dovranno avere regolare residenza nel comune di Castel San Pietro Terme, da almeno un anno. Chi è stato componente di un equipaggio almeno una volta ed ha avuto la residenza nel comune di Castel San Pietro Terme per almeno 10 anni, potrà sempre essere ammesso a correre le successive, anche se nel frattempo ha cambiato residenza. I componenti degli equipaggi non potranno avere età inferiore ad anni 15 compiuti. Per i minorenni è richiesta l'autorizzazione scritta da parte dei genitori. Tutti i componenti di un equipaggio dovranno presentare un certificato medico (anche rilasciato dal medico condotto), valido entro i termini di legge, che ne testimoni le buone condizioni di salute e l'idoneità alle gare (per chi pratica attività sportiva a livello agonistico basta segnalare la società presso cui è tesserato sul modulo di iscrizione alle gare). L'iscrizione di un componente dell'equipaggio viene accettata solo se corredata da tutti i documenti richiesti.

6. L'abbigliamento per tutti i componenti dell'equipaggio è libero (eccetto che non indossino indumenti e/o oggetti pericolosi che, a giudizio insindacabile della giuria, risultino pericolosi per gli altri partecipanti).

7. Per tutti i partecipanti è fatto obbligo indossare il casco protettivo idoneo alle attività sportive per la Coppa Terme e al pomeriggio solo per i piloti.

8. Alle macchine verrà assegnata una numerazione progressiva partendo dal numero 1 (che verrà assegnato alla vincitrice della Carrera Autopodistica dell'anno precedente).

9. Alle gare partecipano n° 4 uomini di spinta più il pilota.

10. Durante le gare i 4 uomini di spinta potranno alternarsi alla propulsione della macchina con cambi liberi, fatta eccezione per : - la Coppa Terme, in cui il primo cambio potrà essere effettuato solo dopo la fonte Fegatella. - la Carrera Autopodistica in cui è vietato il cambio nel tratto tra l'inizio di via Manzoni e piazza Martiri Partigiani.

11. Alla spinta di ogni macchina dovrà esserci un solo componente per equipaggio.

12. Sulla macchina non dovranno mai esserci più di due per equipaggio.

13.Quando due componenti dell'equipaggio si trovano sulla macchina è vietata la spinta da parte di un terzo componente.

14. E' vietato il trasferimento degli uomini di spinta da un punto di cambio all'altro con mezzi meccanici.

15. E' vietato correre a fianco degli uomini di spinta in qualsiasi momento della gara (anche durante gli spostamenti da un cambio all'altro). Tutte le persone riconducibili ad un team che non rispettino l'articolo saranno responsabili di una multa per il team per un importo pari al 20% del montepremi finali.

16. Prima o alla conclusione di ogni prova cronometrata o gara uncomponente della giuria, accompagnato da un responsabiledell'equipaggio, verificherà che la macchina sia conforme a questosottoelencato regolamento tecnico (la giuria potrà richiederel'apertura, in un luogo appartato, per il controllo di qualsiasi partedella macchina)

17. Il peso di ogni macchina, compreso il pilota, è massimo kg. 150 Non sono ammessi appesantimenti o alleggerimenti della macchina durante le gare. Dopo la pesatura il pilota non potrà allontanarsi dalla propria macchina.

18. E' vietata l'applicazione di leva atta ad aumentare o comunque alterare la velocità della macchina.

19. La macchina dovrà essere dotata di impianto frenante funzionante, che garantisca una frenata rapida in caso di emergenza. C'è l’obbligatorietà di una persona responsabile che fermi la macchinina all'arrivo della Coppa Terme. L'equipaggio che non avrà il "frenatore" competente del team all 'arrivo, prima dell 'inizio della gara non potrà partecipare alla Coppa Terme.

20. La macchina deve avere quattro ruote, a due a due parallele, tutte egualmente funzionanti.

21. La lunghezza della macchina deve essere compresa tra cm. 150 e cm. 350, la larghezza deve essere compresa fra cm 80 e cm 140; le misure vengono prese dai punti esterni estremi della macchina.

22. Nelle prove ufficiali i team in gara devono obbligatoriamente effettuare le 2 prove previste. Per i team che non rispettano la regola (con l'unica eccezione del team che è impossibilitato ad effettuare la seconda prova per una rottura irreparabile della macchinina,) verrà applicata una pena pecuniaria pari al 20% del montepremi finale.

23. Ogni anno, entro il 31 luglio, viene nominata la giuria chegarantirà il regolare svolgimento delle gare. I componenti della giuria, in numero di 9, verranno scelti dal direttivo, ed approvati dall'assemblea, fra persone in grado di garantire competenza ed imparzialità. La nomina della Giuria sarà votata dai soli rappresentanti dei team. La giuria al suo interno, ed in piena autonomia, nomina il proprio Presidente. La giuria dovrà predisporsi su tutto il percorso delle gare. Il giudizio finale della giuria è insindacabile.

24. La sostituzione della macchina, del telaio o di parti portanti di esso è consentita solo se, a giudizio della giuria, la stessa non sia riparabile nei tempi a disposizione tra una prova o gara e la successiva. Non è comunque consentito utilizzare una macchina già usata da un altro equipaggio.

25. La giuria decide il rinvio in caso di percorso bagnato o impraticabile.

26. Un equipaggio che causa due false partenze viene squalificato.

27.1 reclami che riguardano gli equipaggi dei primi tre posti in classifica vanno presentati unicamente al Presidente di Giuria entro la mezz 'ora successiva all 'arrivo. La Giuria, con il più adeguato supporto tecnico (TV, DVD, VHS ecc.)visionerà il filmato della gara e dovrà fornire una risposta immediata per quanto riguarda modifiche o convalide dell'ordine d'arrivo. I team avranno 24 ore di tempo per presentare eventuali ricorsi riguardanti gli arrivi dalla 4’ posizione in poi. La giuria dovrà emettere il suo verdetto entro 10 giorni dalla presentazione dei reclami. Se entro 24 ore dalla fine della gara non ci fossero ricorsi, la giuria è automaticamente sciolta.

28. A giudizio dei giudici possono essere squalificati gli equipaggi che non si attengono al regolamento. Tali squalifiche possono essere per il Team e riguardano la gara svolta, oppure per i singoli componenti del Team stesso per un periodo da 1 a 3 anni. Potranno essere squalificati gli equipaggi i cui componenti ostacoleranno altri concorrenti falsando, con comportamenti scorretti, la regolarità della competizione. La squalifica, anche se causata da un solo componente dell'equipaggio, viene estesa a tutto il Team di appartenenza per quell'anno. Il concorrente invece potrà essere squalificato per un periodo da 1 a 3 anni. La Giuria potrà applicare sanzioni pecuniarie, che verranno detratte dal montepremi, per quelle scorrettezze che non incidono sul risultato della gara. ha sanzione pecuniaria applicata sarà valutata a seconda della gravità a discrezione della giuria per un importo compreso tra il 20% e il 50% del montepremi finale. Inoltre verrà redatto un verbale ogni qualvolta la giuria si riunisce in forma ufficiale. I comportamenti scorretti e non rispettosi che comunque non incidono sul risultato finale della gara verranno presi in considerazione fino al termine delle premiazioni. 

29. Il presente regolamento è valido per tutte le gare di macchine a spinta salvo particolari adattamenti per eventuali nuove gare che vengano istituite, che non siamo la siano la Coppa Terme o la Carrera Autopodistica. Il presente regolamento è valido anche per le prove cronometrate

30. La giuria ha, nei giorni delle gare, poteri decisionali anche su eventuali controversie sfuggenti al regolamento.

31. Il presente regolamento resterà in vigore permanentemente; fatto salvo integrazioni o modifiche richieste dall'unanimità dell'assemblea

32. Il percorso va diviso in due parti: - per la parte di scorrimento (discesa) la macchina davanti ha il diritto di mantenere la traiettoria migliore senza zigzagare. - nella parte di spinta (salita) della Carrera Autopodistica viene applicata una sorta di "regola automobilistica'': chi è davanti non può zigzagare, ha la possibilità di tenere il centro della strada difendendo solo la destra, chi è dietro può passare solo nella parte libera avendo spazio a fronte di quanto sopra dichiarato. - Per la Coppa Terme, nella parte di spinta, la macchina davanti potrà tenere il centro della strada difendendo la parte sinistra per agevolare l'ingresso alle Terme, chi segue può sorpassare solo nella parte libera della strada. - La zona Cassero verrà delimitata con la riga di mezzeria 

33. In caso di incidente sul percorso le macchinine incidentate potranno essere spostate o rimosse solo ed esclusivamente da: spingitori e pilota del proprio team oltre che dai membri della giuria e loro collaboratori.

Informazioni aggiuntive